Consulenza Indipendente

Le informazioni finanziarie fornite da Investitore Strategico sono elaborate da consulenti e analisti al 100% indipendenti in totale trasparenza e nel tuo pieno interesse.

About us image

CHI È IL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE

Il consulente finanziario indipendente è un libero professionista intellettuale che ha scelto di opporsi alle logiche opportunistiche, che regolano banche e istituti finanziari terzi, per mettersi al servizio dell’investitore. Questa figura ha una conoscenza profonda e diversificata del panorama finanziario e dei prodotti che lo popolano. Ed è proprio la sua competenza, unita a un forte senso etico, a spingerlo a consigliare a te che lo ingaggi, solo i prodotti e le soluzioni di cui hai davvero bisogno.

Differenze dal risparmio gestito

Diversamente da promotori, ex promotori e operatori del risparmio gestito, che sono a tutti gli effetti dipendenti e commerciali di una banca o di un ente finanziario, il consulente indipendente non percepisce provvigioni sui prodotti che ti vende, perciò non ha alcun vantaggio a consigliarti di acquistare un prodotto piuttosto che un altro. Tutti i suoi suggerimenti finanziari sono frutto della sua preparazione, non di contratti commerciali.

  • 1.

    il consulente indipendente non ti addebita commissioni occulte

    trattandosi di un professionista, gli paghi semplicemente una parcella per il servizio svolto.

  • 2.

    il consulente indipendente non mette mano ai tuoi soldi

    sei tu che ti rechi in banca a svolgere le operazioni che questo ti suggerisce di fare.

  • 3.

    il consulente indipendente non ha legami terzi

    è svincolato da qualunque accordo economico o giuridico con gli istituti finanziari.

  • 4.

    il consulente indipendente non percepisce provvigioni

    dato che non è fidelizzato ad alcun ente, non ottiene guadagni dai prodotti che vende.

  • 5.

    il consulente indipendente non ti consiglia strumenti inefficienti

    che costano tanto e divorano il tuo rendimento.

  • About us image

    I requisiti del consulente finanziario indipendente

    Per diventare consulenti finanziari indipendenti bisogna dimostrare di possedere requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza. Solo chi possiede un diploma di istruzione secondaria superiore, conoscenze specialistiche in materie giuridiche, economiche, finanziarie e tecniche può ottenere il titolo. Chi esercita consulenza finanziaria indipendente, inoltre, non deve aver commesso reati o essere considerato pericoloso per lo Stato o per l’autorità giudiziaria. Non può aver diretto imprese che hanno dichiarato il fallimento, esser stato radiato da un altro albo professionale o trattenere rapporti con soggetti terzi, soprattutto se questi rischiano di inficiare le sue prestazioni.

    Perché affidarsi a un consulente indipendente

    • Alta qualità informativaDiamond icon

      Professionalità certificata

      è un esperto iscritto all’albo in possesso di requisiti professionali e morali elevati e sottoposto a controlli ricorrenti da parte di organi di vigilanza.

    • Procedi con il pagamentoWallet icon

      Tariffa trasparente

      non ti addebita costi nascosti per le sue prestazioni, ma si fa pagare a parcella.

    • Assenza di conflitto di interesseHands icon

      Assenza di conflitto di interesse

      pensa a far quadrare il tuo bilancio e non quello dei soggetti finanziari per cui lavora.

    • Risultati soddisfacenti e realisticiCharts icon

      Pianificazione finanziaria

      pianifica i tuoi guadagni in relazione ai tuoi obiettivi di vita e ti segue passo a passo in ogni fase del percorso finanziario.

    • Investimento diversificatoCoin icon

      Investimento diversificato

      diversifica i tuoi investimenti in base al tuo capitale, al tuo profilo di rischio e ai risultati che vuoi ottenere nel breve, medio e lungo termine.

    About us image

    LA CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE IN AMERICA

    Il concetto di consulenza finanziaria indipendente prende forma negli USA intorno agli anni ‘60, a partire dall’esigenza di emancipazione di alcuni esperti di finanza che, stanchi di far parte di un sistema rigido e ingannevole, cominciano ad auspicare una condizione lavorativa più libera e trasparente. Dopo un decennio di tentativi e di esercitazione della professione in modo ufficioso, la figura del consulente finanziario indipendente trova ufficializzazione nel 1983 con la costituzione della NAFPA (National Association Of Personal Financial Advisor).

    LA CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE IN ITALIA

    In Italia, la rivoluzione va ancora più per le lunghe. Comincia a guadagnare terreno solamente attorno agli anni 2000, con l’introduzione della normativa europea MiFID e la conclamata ammissione della necessità di porre una figura indipendente a fianco del risparmiatore, in contrapposizione ai soggetti del risparmio gestito. Ma a causa di una forte attività di lobby e di un’infinità serie di deroghe che, dal 2007, sembrano voler impedire la nascita di questa figura a tutti i costi, gli aspiranti consulenti indipendenti dovranno aspettare la MiFID 2 e il 2018 per ottenere a loro volta l’abilitazione.

    Financial advice image
    Financial advice image

    Guadagna con il supporto di consulenti finanziari indipendenti

    sottoscrivi un piano di abbonamento con Investitore Strategico per avere accesso alle analisi e ai contenuti informativi indipendenti di cui hai bisogno per costruire la tua personale strategia di investimento.

    INIZIA A GUADAGNARE
    Scroll top